Atomica? Boh

Io ho vissuto il periodo Černobyl nel 1986. Eravamo a scuola, elementari. La maestra ci fece diverse lezioni “speciali” su quello che era successo in quel lontanissimo paese che era l’URSS, l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.

Ho vissuto la paura di quel momento, per quel “qualcosa” di invisibile e tanto nocivo che era la radioattività. E questa paura non mi abbandonerà mai più.

Ho visto il disastro giapponese, e continuo a chiedermi tante domande… L’uomo ha bisogno di energia, su questo non c’è dubbio, e che ogni valido tentativo di farlo in maniera esente da problemi è pressoché impossibile. Ma perché produrla con queste metodologie? Perché non c’è altro? Ma ne siamo proprio sicuri?

2 thoughts on “Atomica? Boh”

  1. L’uomo ha bisogno di energia. Sempre.
    Esistono pero’ molti modi di fare energia e il nucleare e’ sicuramente la peggiore. Pensa che ci vogliono piu’ di 20 anni per riprendere i soldi investiti nella costruZione della centrale, ci vogliono 50 anni per andare in utile e proprio dopo 50 anni la centrale (per sicureZza) deve essere fermata e sigillata per il contenimento dei livelli di radiazioni.
    Cosa a parte per i rifiuti atomici..:non fanno ancora dove metterli!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *