La razza del Monni

Noi semo quella razza che non sta troppo bene
che di giorno salta i fossi e la sera le cene
lo posso grida’ forte, fino a diventa’ fioco
noi semo quella razza che tromba tanto poco
noi semo quella razza che al cinema si intasa
pe’ vede’ donne gnude, e farsi seghe a casa
eppure la natura ci insegna sia sui monti sia a valle
che si po’ nasce bruchi pe’ diventà farfalle
ecco noi semo quella razza che l’è fra le più strane
che bruchi semo nati e bruchi si rimane
quella razza semo noi è inutile fa’ finta
c’ha trombato la miseria e semo rimasti incinta
Noi semo quella razza, e ‘un credo di esser solo,
che spesso e volentieri l’ha preso nel bocciolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.