MicroSkype

La notizia è quella che, a mio avviso, può far tremare il web come mai era successo. Microsoft si è aggiudicata Skype per 8,5 miliardi di dollari. La cifrà più alta mai pagata dalla società di Bill Gates per l’acquisizione di un’altra società.

Ma non è tanto l’ammontare dei soldi a farmi venire più di un dubbio e a farmi sollevare un sopracciglio… Microsoft, per chi è pratico di web e internet, è già un discreto colosso nel settore delle comunicazioni. Basta pensare a Msn Live Messenger, uno tra i primi e più affermati programmi di messaggistica istantanea. Ora però, l’azienda di Redmond entra con forza in un mercato decisamente interessante e molto delicato. Cosa succederà adesso? Skype verrà integrato su ogni prodotto Microsoft, così come comunicato dalla società, all’indomai dell’acquisizione.

Questo, però, cosa comporterà per le versioni non-Windows? Skype Mac OS X, Linux, Android, PalmOS, PSP, iOS, Symbian… continueranno a essere supportati? Nonostante la società abbia spesso collaborato nello sviluppo di software e programmi open source, stavolta mi sovviene un dubbio circa il futuro di tutto quello che è alternativo a Windows.

Alla luce di questo, cosa succederà nei prossimi mesi? Staremo a vedere… nel frattempo, spulcio su internet i programmi alternativi e comincio a studiare la loro possibile installazione…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *